Screening per ritardo di crescita fetale (SGA/IGUR) con test ematico abbinato ad ecografia

Home/Blog/Screening per ritardo di crescita fetale (SGA/IGUR) con test ematico abbinato ad ecografia

Finalmente la letteratura scientifica si sta accorgendo di come sia utile combinare ecografia fetale all’uso dei biomarkers per anticipare la diagnosi di varie patologie fetali.

Era dai tempi dei primi studi giapponesi che mettevano in correlazione hsp70 ed ecografia delle arterie uterine che il nostro gruppo di ricerca poi ha intrapreso questa direzione. In questi giorni è uscita una bella review sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology che rende giustizia a chi come noi ha tanto lavorato nel campo: http://www.ajog.org/article/S0002-9378(17)32476-6/fulltext

A proposito, tra pochi giorni presenteremo in California uno studio sul tema, nello specifico sulla associazione tra markers di autofagia nel sangue materno e SGA fetale nelle gravidanze gemellari http://www.abstractsonline.com/pp8/#!/4592/presentation/3609

Volete saperne di più? Vi aspettiamo al meeting californiano! 🙂

Screening per ritardo di crescita fetale (SGA/IGUR) con test ematico abbinato ad ecografia
Vota! Quanto ti è piaciuto questo contenuto?

Di |27 febbraio 2018|Blog|

Lascia un commento